Mediaset: utile 2018 corre a 471 milioni

Paterniano Del Favero
Marzo 15, 2019

Il bilancio approvato ieri dal consiglio di amministrazione presieduto da Francesco Gaetano Caltagirone registra un utile pari a 129,7 milioni, compresa la quota di pertinenza di terzi (rispetto ai 90,3 milioni del 2017).

In particolare, i ricavi in Italia si sono assestati a 2,4 miliardi di euro, in diminuzione rispetto ai 2,5 miliardi dell'anno precedente. L'indebitamento finanziario netto si è ridotto a 736 milioni rispetto ai precedenti 1.392 milioni, soprattutto grazie all'operazione Ei Towers.

Questi i principali dati di bilancio approvati dal Consiglio di Amministrazione.

I ricavi sono calati a 3.401,5 milioni di euro rispetto ai 3.550,1 milioni del 2017. Il risultato di competenza dello stesso gruppo, che opera nei settori del cemento, dell'editoria, dei grandi lavori, immobiliare e finanziario, risulta pari a 60,6 milioni (contro i 48,9 milioni del 2017). Significativo in entrambi i Paesi l'impatto della raccolta pubblicitaria. Discorso opposto per Mediaset Spagna, dove l'investimento è sceso a 128 milioni da 153,8 milioni.

Nel dettaglio, il risultato operativo è stato positivo per 126 milioni (127,7 milioni nel 2017) al netto di ammortamenti, accantonamenti e svalutazioni per 108,3 milioni. Al netto delle operazioni straordinarie, il 2018 segnerebbe comunque un saldo positivo per 97,3 milioni di euro, un valore migliore di quello previsto nel piano 2020.

La posizione finanziaria netta del Gruppo, al 31 dicembre 2018, risulta positiva per 66,6 milioni di Euro. Continuiamo ad essere fiduciosi sul raggiungimento di tutti gli obiettivi del Piano Industriale: crescita della top line insieme al rigoroso controllo dei costi, per una redditività di Gruppo a doppia cifra ed una importante generazione di cassa dal 2020. In Spagna, le reti televisive Mediaset España mantengono la leadership assoluta nelle 24 ore con il 28,8% di share.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE