Amici, ex concorrente condannato a 20 anni per omicidio

Ausiliatrice Cristiano
Marzo 15, 2019

Dopo aver ucciso il suo fidanzato, l'ex ballerino di Amici di Maria De Filippi postò un'assurda confessione sui suoi profili social con tanto di disegni che rappresentavano il demonio. Dai siti stranieri è arrivata la notizia della condanna. La vittima è un tecnico informatico Bernardo Almonte, 27enne a cui l'ex concorrente di Amici ha tolto la vita a seguito di un violento litigio in un appartamento di una palazzina situata nel Bronx di New York. Il ballerino era tornato già da molto tempo negli Stati Uniti ed era legato ad Almonte da una lunga relazione. Nell'agosto di quell'anno, il ballerino fu arrestato con l'accusa di aver strangolato a morte il fidanzato. Il dettaglio incredibile è che Bellamy ammise l'omicidio anche con un messaggio pubblicato su Facebook, in cui giustificava in qualche modo l'atto folle con il movente sentimentale.

Bellamy avrebbe dichiarato: "Perdonatemi".

Perdonami. L'ho fatto perché ti amo. La notizia ha avuto ampia eco in Italia, dove Valerio Pino, anche lui ex ballerino di Amici ed ex di Bellamy, ha commentato addolorato la sentenza. Lui mi diceva che l'amore e l'odio sono la stessa emozione. Perdonatemi. Non so quello che faccio. L' ho fatto per amore. Bernardo era molto speciale e non meritava quello che gli è successo. Vostro figlio e io fumavamo insieme un sacco di crystal meth. Io pensavo che vostro figlio fosse il diavolo. Voglio chiarire questo. Ho adorato Bernardo. "Non volevo distruggere qualcuno", aveva detto.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE