Passeggera dimentica il figlio in aeroporto, pilota inverte la rotta e rientra

Bruno Cirelli
Marzo 13, 2019

Il volo diretto a Kuala Lumpur - racconta il Guardian - ha fatto inversione dopo la richiesta del comandante alla torre di controllo del King Abdulaziz Airport. "Possiamo tornare?", chiede il pilota ai controllori di volo.

"Che Dio sia con noi". "Questo volo chiede di tornare", dice a un altro collega.

Dimentica il figlio in aeroporto e sale sull'aereo, ma quando se ne rende conto riesce a convincere il personale dello scalo a rinviare il decollo per recuperare il suo bambino. "OK, torna", hanno detto i controllori del traffico aereo. "Questa è una cosa totalmente inusuale e nuova per noi".

Si tratta in effetti di una circostanza decisamente rara, ma in passato è già successo che un aereo facesse ritorno nell'aeroporto di partenza per questioni tecniche o per problemi di salute dei passeggeri.

Nel 2013, un volo della American Airlines da Los Angeles a New York è stato deviato a Kansas City a causa di un "passeggero molto indisciplinato" che si è rifiutato di smettere di cantare "I Will Always Love You" di Whitney Houston.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE