Meteo, le previsioni di lunedì 11 marzo

Bruno Cirelli
Marzo 11, 2019

Grazie al poderoso calo delle temperature tornerà anche la neve sull'Appennino centro-meridionale addirittura sin verso i 400-600 metri di altitudine dalle Marche alla Puglia.

Marzo pazzo e non è solo un modo di dire: abbiamo avuto giorni caldi, ci attende un nuovo piccolo e breve stravolgimento del meteo in Campania. Salvo qualche piovasco in alcune aree del paese, la giornata si sta caratterizzando per bel tempo e temperature miti. La mattinata sarà ancora perturbata con piogge, locali temporali e quota neve in calo a 800 metri circa. Ora torniamo a massime che in Sicilia superano i 20°C, e in altre zone d'Italia, da Milano a Napoli, da Bari a Bologna, ci si avvicinano molto. Nell'inizio di questa settimana, dunque, ci sarà un cambio radicale di circolazione atmosferica. Le condizioni meteo che viviamo su buona parte dell'Italia sono dovute a un vasto campo anticiclonico, grande protagonista delle ultime settimane su buona parte dell'Europa.

Il modello europeo disegna uno scenario di abbassamento delle temperature a partire dalla giornata di lunedì 11 marzo, più marcato in quella di martedì 12.

Secondo il consorzio Lamma il cielo sarà nuvoloso con deboli schiarite nel pomeriggio, in città e in provincia. Vedremo tornare la pioggia al Centro, e nella giornata di martedì vedremo tornare la neve sull'Appennino centrale e poi su quello meridionale. Le temperature massime saranno in media leggermente più alte al Nord, con punte di 13 gradi tra Emilia-Romagna, Toscana e Liguria. Nei giorni scorsi ho letto sulla rete le più strampalate teorie che vedevano nella "fase tiepida" chissà quale segno di cambiamento climatico o di catastrofe imminente: nulla di tutto questo, gli sbalzi termici marcati sono sempre stati la normalità per il nostro territorio in questo periodo, sono anzi l'essenza stessa del passaggio tra inverno e primavera. E la primavera ormai alle porte, è una stagione di transizione.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE