Algeri in piazza contro Bouteflika

Bruno Cirelli
Marzo 11, 2019

Per soddisfare i manifestanti che chiedevano la fine di un sistema, Bouteflika ha in effetti promesso ancora "una rapida attuazione delle politiche pubbliche che garantiscano una redistribuzione della ricchezza nazionale più giusta ed equa, e l'eliminazione di emarginazione e di esclusione sociale, nonché un'efficace mobilitazione nazionale contro tutte le forme di corruzione".

Nonostante i tumulti che da giorni si susseguono nelle principali città algerine per scongiurare l'ennesima candidatura a Presidente, Abdelaziz Bouteflika, il vecchio uomo politico al potere dal 1999, ha deciso di scendere nuovamente in campo. "Loro hanno i milioni, noi siamo milioni", si leggeva su uno dei cartelloni portati al corteo, tra gli slogan scanditi. A fronte delle proteste delle scorse settimane, il presidente si è impegnato, in caso di vittoria alle urne il prossimo aprile, a indire "elezioni presidenziali anticipate" a cui non sarà candidato.Sarah, studentessa all'Università di Bab Ezzouar: "Siamo stanchi, il popolo è stanco".

Bouteflika governa il Paese nordafricano da quasi 20 anni, dal 2013, dopo un attacco ischemico transitorio, si è sostanzialmente ritirato dalla scena pubblica ed è costretto su una sedia a rotelle.

Intanto il presidente ha presentato la necessaria documentazione per la candidatura alle elezioni del 18 aprile, ma a far discutere è anche l'evidente controllo delle autorità sulla stampa, per cui ieri si è dimessa la giornalista della tv di Stato Nadia Madassi, la quale ha fatto sapere di essersi sentita a disagio quando le è stato "dato il messaggio del presidente Bouteflika all'ultimo minuto". A detta dei critici, il capo dello Stato sarebbe in realtà una "marionetta" nelle mani del suo stesso entourage. dal 24 febbraio è ricoverato "per analisi di routine" in una clinica in Svizzera.

I servizi ferroviari e della metropolitana di Algeri sono stati sospesi senza spiegazioni prima che gli algerini si riunissero di nuovo per spingere Bouteflika, 82 anni, a dimettersi. Gli studenti sono coscienti, la nostra gioventù è consapevole di ciò che fa.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE