PIOLI, Lazio tra le migliori squadre del campionato

Rufina Vignone
Marzo 10, 2019

Firenze - Questa sera la Lazio sarà ospite al Franchi di Firenze, dove incontrerà la Fiorentina in un Match importante per la corsa alla qualificazione al quarto posto per partecipare alla prossima Champions League. Ecco di seguito il live della conferenza stampa che precede la delicata sfida tra Fiorentina e Lazio. Vi ricordiamo che potrete seguire la radiocronaca della partita grazie a Radiogoal24 andando sulla sezione radio o sulla nostra pagina Spreaker.

"Da quando abbiamo ripartita la stagione nel 2019, tra campionato e Coppa Italia, abbiamo realizzato 25 gol, subendone 16". Perché Fiorentina e Lazio, seppur divise da cinque punti in classifica e da due progetti sostanzialmente differenti, si somigliano eccome. L'obiettivo è migliorare rispetto al girone d'andata. Stiamo rincorrendo e dobbiamo spingere nella speranza che davanti lascino punti per strada. Con la Lazio sarà molto importante. Hanno tante possibilità offensive, accompagnano bene con gli esterni, noi dovremo essere bravi a togliere la profondità e a restare compatti, dovremo lavorare di squadra, è quello che farà la differenza.

Chiosa finale sul grave infortunio di Marko Pjaca: "Siamo tutti vicino a Marko, sta bene dentro al gruppo e si è sempre messo a disposizione". Sono tutti convocati tranne Berisha, Wallace e Lukaku. Loro hanno vinto il derby e hanno ritrovato entusiasmo nel momento difficile dopo l'eliminazione dall'Europa League. "Pjaca però è forte e sono sicuro che riuscirà a tornare ancora più forte anche stavolta".

"Si è inserito subito con grande positività e serenità". "Contro la Lazio è una sfida molto importante, loro sono in grande condizione, ci vorrà quindi la miglior Fiorentina possibile". Parlando di equità, nella partita di ritorno le parti andrebbero invertite. "Non dobbiamo demoralizzarci per una sconfitta, domenica abbiamo pagato degli errori individuali, ma è inevitabile che ciò possa accadere per giocatori molto giovani, di cui diversi alla prima esperienza nel campionato italiano".

"Non voglio parlare della punizione del primo gol, non abbiamo responsabilità su quell'episodio".

Ieri, il Milan, nell'anticipo della ventisettesima gara di campionato, in casa del Chievo ha avuto la meglio con la squadra locale e ottenuto tre punti che lo riportano a debita distanza dalle inseguitrici. Manca ancora tanto alla fine e dobbiamo continuare a crederci, la Lazio è più forte di noi ma con le altre ce la possiamo giocare.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE