Acea: utile cresce del 50% e dividendo sale a 0,71 euro

Paterniano Del Favero
Marzo 9, 2019

Il bilancio approvato ieri dal cda registra anche ricavi netti consolidati pari a 3,028 miliardi, in crescita di 231 milioni (+8%) rispetto al 2017.

"Si chiude un anno importante per Acea, il migliore di sempre". Un anno di svolta, soprattutto a livello industriale. L'Ebitda sale dell'11% a 933 milioni, mentre l'Ebit migliora del 33% a 479 milioni.

Gli investimenti sono cresciuti del 19% a 631 milioni. Acea ha chiuso lo scorso anno con un utile netto di 271 milioni di euro, il 50% in più rispetto ai 180,68 milioni contabilizzati nel 2017; l'utile per azione è stato di 1,275 euro. L'indebitamento Finanziario Netto è a quota 2.568 milioni di Euro (2.421 al 31 dicembre 2017).

Per quanto attiene la guidance 2019, i risultati attesi sono in ulteriore crescita: aumento dell'Ebitda tra il 5% e il 6% rispetto al 2018; aumento degli investimenti in crescita di oltre il 10% rispetto al 2018; indebitamento finanziario netto a fine anno tra 2,85 miliardi e 2,95 miliardi di Euro. "Il netto incremento dei risultati economici e finanziari e anche il forte miglioramento registrato nella qualità del servizio verso i clienti, ci impongono di presentare a breve un sostanziale aggiornamento del piano industriale con obiettivi ancor più sfidanti".

Il Consiglio di Amministrazione proporrà all'Assemblea Ordinaria degli Azionisti la distribuzione di un dividendo pari a 0,71 Euro per azione che sarà messo in pagamento a partire dal 26 giugno 2019, con stacco della cedola il 24 giugno e record date il 25 giugno.

Inoltre viene confermata la volontà di realizzare insieme alle comunità locali, la seconda linea dell'Acquedotto del Peschiera che metterà in sicurezza il fabbisogno idrico di Roma.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE