Milan, Saint-Maximin in rotta col Nizza: i rossoneri restano vigili

Rufina Vignone
Febbraio 21, 2019

Come riporta oggi 'Il Corriere dello Sport' infatti l'esterno francese non si sarebbe presentato al raduno con il resto della squadra per andare ad Angers senza una valida ragione.

Il tecnico del Nizza, Patrick Vieira, aveva fissato il ritrovo alle 8 presso la sede del società rossonera. L'assenza di Saint-Maximin ha destato molta sorpresa presso tutti i componenti della squadra e il mistero si è infittito quando il calciatore ha avvisato i dottori del club di non sentirsi bene e di non essere in grado di partire per la trasferta. "Non aveva nemmeno qualche linea di febbre", ha dichiarato un infuriato Vieira, che ha poi aggiunto: "La decisione l'ha presa lui in maniera arbitraria, nulla di concordato con l'allenatore né con i dottori". Soprattutto dopo le ultime bizze del talento del Nizza, che non ha partecipato alla partita in casa dell'Angers. L'esterno del Nizza era stato cercato dal club rossonero nel mercato di gennaio ma la proprietà transalpina ha deciso di rinviare tutto in estate. Il giocatore ha poi detto la sua su Twitter indossando i panni - traduciamo letteralmente - del malato immaginario: "Non mi sono allenato nel corso della settimana per un problema alla caviglia. Se faccio finta, se ne accorgeranno". Una versione diversa da quella data dallo stesso Saint-Maximin e dal suo entourage, i quali, attraverso dei messaggi affidati ai social, hanno ribadito con forza come il calciatore fosse indisponibile per infortunio. Il fratello, però, non ci sta: "Allan era ammalato e dolorante, è incontestabile". Questo episodio ha ovviamente scatenato l'ira del club, che potrebbe ora applicargli una sanzione. "Non c'è nessun caso Vieira-Saint Maximin, almeno per quel che riguarda la parte di Allan". Ho dei difetti, ma la disonestà non è tra questi.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE