Kamikaze si fa esplodere al Cairo, morti due poliziotti

Bruno Cirelli
Febbraio 21, 2019

Un terrorista con indosso una cintura esplosiva si è fatto esplodere al Cairo, dopo essere stato braccato dalla polizia. La deflagrazione ha investito anche l'attentatore, che è deceduto sul colpo, e ha danneggiato diversi negozi dell'area.

A rendere noto il tutto è stato il Ministero dell'Interno egiziano, dal quale è stato riferito che l'attentato è stato messo in atto nel distretto di Al-Gamaliya, nei pressi della moschea e dell'università, ragion per cui inizialmente si era temuto un numero molto più elevato di vittime. Fonti citate dall'Ansa, però, parlano di un quarto ferito: un 25enne thailandese, che ha riportato solo lievi lesioni. Vicino al luogo dell'esplosione, nel quartiere di Gamaliya, oltre alla celebre moschea c'è anche il mercato di Khan El Khalili, molto frequentato dai turisti. Il terrorista, che secondo le prime ricostruzioni sembra stesse fuggendo in bicicletta, era sospettato di aver piazzato un ordigno vicino a una moschea venerdì 15 febbraio.

Al momento, riferisce The Wall Street Journal, nessun gruppo terroristico ha rivendicato l'attacco.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE