Brexit, Corbyn finisce sotto attacco. 7 deputati lasciano, Labour dilaniato

Bruno Cirelli
Febbraio 20, 2019

Nel Regno Unito, sette Parlamentari si sono dimessi dal Partito Laburista per protestare contro l'approccio di Jeremy Corbyn nei confronti della Brexit e dell'antisemitismo.

Il piano B di Corbyn sulla Brexit scontenta alcuni membri del Labour.

Il gruppo sembra voler così minare le prospettive crescenti su una Brexit più soft rispetto a quella della premier Tory, Theresa May, che costituirebbe comunque l'uscita dall'Unione europea. Tra i transfughi, ci sarebbero Chuka Umunna, il brillante giovane laburista da tempo scontento di Corbyn, anche noto come l " Obama inglese', Chris Leslie, Luciana Berger, Gavin Shuker, Ann Coffey, Mike Gapes e Angela Smith.

"Non posso rimanere in una coalizione, che sono giunta alla conclusione essere istituzionalmente antisemita".

Per trovare un precedente simile occorre risalire al 1981, anno in cui quattro Deputati si dimisero per formare il Partito Social-Democratico, che poi si dissolse sette anni più tardi. Ieri infatti, 7 deputati laburisti hanno annunciato la propria fuoriuscita dal raggruppamento di centrosinistra.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE