Intervista Emre Can: "Ramsey? Il suo arrivo sarà un bene per noi"

Rufina Vignone
Febbraio 19, 2019

"Ma pure Ronaldo. E Cancelo sembra divertente, scherza tanto con Cristiano: non capisco bene cosa dicano, però credo sia molto divertente". "È un bravissimo allenatore, il migliore che la Juventus possa avere come testimoniano i risultati".

Il centrocampista tedesco, intervistato in esclusiva da 'Tuttosport', è già stato completamente conquistato dall'ambiente bianconero. "La Juve è una famiglia, è un club famiglia davvero". E in questo ho trovato molte similitudini con il Liverpool, dove lo spirito dello spogliatoio è simile. Emre Can evidenzia come, nonostante la Juventus sia composta da diversi campioni, non si tratta di solisti che giocano solo per se stessi.

E il gruppo conta molto di più delle singole individualità.

"Qui c'è Cristiano Ronaldo, il più grande del mondo, ma nello spogliatoio è uguale agli altri e si comporta in modo naturale - ha proseguito il tedesco -". Anche a casa, i miei famigliari e gli amici mi chiedono sempre di Cristiano. Tra queste sicuramente le altre due squadre spagnole, Barcellona e Real Madrid, ma anche il Bayern Monaco (che tra l'altro sarebbe pronto ad acquistare Paulo Dybala) e il PSG. "Pensavo che in Germania, oppure a Liverpool con Klopp si fosse raggiunto il top, ma se poi confronti quei metodi di lavoro con quelli della Juventus, capisci che qui è molto diverso - ha aggiunto -". E poi c'è il suo atteggiamento fuori dal campo: bravo ragazzo, per nulla presuntuoso, ma anzi estremamente umile. Cristiano alza il livello. Ti fa vivere un piano sopra, perché lo vedi allenarsi e pensi che puoi solo imparare da lui e quindi ti impegni di più. Chiellini mi spiegava che si sono moltiplicati i tifosi che ci aspettano davanti agli alberghi in trasferta. Naturalmente io sono legato a chi parla tedesco come Khedira, Mandzukic e Pjanic (che parla praticamente qualsiasi lingua, ndr) oltre a Matuidi, che non parla tedesco ma finisce per unirsi a noi. Mi ha sorpreso questo aspetto caratteriale. "E' vero, mi rendo conto che è difficile immaginarselo in versione scherzosa, ma ha un grande senso dell'umorismo".

Mercoledì sera la Juventus torna di scena in Champions League, la competizione per la quale è stata allestita l'attuale rosa bianconera. "Adesso c'è un Emre Can più forte". E nella settimana di Atletico Madrid-Juve lancia la carica: "Abbiamo di fronte partite determinanti per vincere lo scudetto e vogliamo fare sempre bottino pieno, anche se sarà dura. Sono tutti bravi ragazzi". Cerchiamo di vincere quelle che contano, partita dopo partita.

Vi frequentate molto anche fuori dalla routine degli allenamenti? Ti rendono la vita difficile.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE