Emiliano Sala, autopsia choc: riconosciuto soltanto attraverso le impronte digitali

Rufina Vignone
Febbraio 12, 2019

Mentre il corpo del pilota Ibbotson risulta ancora disperso, emergono i primi dettagli sull' autopsia effettuata dal medico legale sul corpo del calciatore 28enne: secondo quanto riporta il Daily Mail infatti, il riconoscimento della salma di Emiliano Sala sarebbe stato reso possibile solamente attraverso l'analisi delle sue impronte digitali.

Emergono nuovi particolari riguardo l'incidente aereo che ha coinvolto il giocatore argentino del Nantes Emiliano Sala, che ha perso tragicamente la vita (il suo corpo è stato identificato lo scorso 7 febbraio) a causa della caduta del velivolo privato sul quale viaggiava insieme al pilota David Ibbotson con destinazione Cardiff (avrebbe dovuto essere la sua nuova squadra in Premier League). Sala è stata formalmente identificato grazie alle impronte digitali. L'indagine completa sull'AIB in caso di incidente aereo dovrebbe durare da sei a dodici mesi, anche se un rapporto intermedio è previsto entro due settimane. Nel frattempo, però, anche la sua famiglia ha deciso di attivarsi autonomamente per andare avanti con le ricerche. La sua famiglia ha aperto una raccolta fondi nel tentativo di avviare delle ricerche private; finora sono state raccolte circa 140mila sterline ma ne serviranno almeno il doppio per avviare l'operazione di ricerca: "Sappiamo che se n'è andato ma lo vogliamo indietro", ha commentato la moglie del pilota, Nora. "Se hai speranza, non dovresti arrenderti". È stato un ottimo marito, ci ha sempre supportato ed era la nostra roccia.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE