ATP Sofia, Berrettini si arrende in semifinale: vince Fucsovics in tre set

Rufina Vignone
Febbraio 11, 2019

Al prossimo turno, Berrettini affronterà il vincente del match tra Fernando Verdasco e Marius Copil, gran battitore, finalista a Sofia l'anno passato e che al primo turno ha sconfitto Stan Wawrinka.

Sul 5 pari però l'azzurro piazzava il break a 30, con lo spagnolo che concedeva tanto. Campione junior a Wimbledon nel 2010, Fucsovics è diventato a gennaio l'ungherese con la miglior classifica dal 1984. Un back che fino a due anni fa non era esattamente degno di questi livelli e sul quale Berrettini ha lavorato tanto, seppur dal lato del rovescio i margini di miglioramento sono ancora evidenti. L'occasione persa lascia delle scorie evidenti nella testa e nel gioco dell'azzurro: nel secondo game del terzo set, Matteo smarrisce la prima e cede un break che sa di resa.

Nel primo set Berrettini sotto per 2 a 5, recuperava il break nel nono gioco, ma sul 4 a 5, dal 15-40, annullava due palle set ma al terzo tentativo e dopo un doppio fallo sul set point cedeva la frazione per 6 a 4.

Nel secondo set il russo conquista decisamente il comando delle operazioni. La pressione di servire sempre per secondo non lo condiziona particolarmente.

Il venticinquenne di Jesus Maria, paese nella provincia di Cordoba, non aveva mai vinto un match a livello ATP e, in una settimana, ha ottenuto ben cinque successi, uno dopo l'altro per conquistare così il primo titolo della carriera. Fucsovics gioca più vicino al campo, attacca Berrettini sul rovescio e veleggia così verso la dodicesima vittoria in rimonta, la 53ma in totale, nel circuito maggiore in carriera.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE