Perinetti e l'affare Piatek: "Voleva solo il Milan"

Rufina Vignone
Febbraio 10, 2019

Vedo che subito questo modo di allenarsi e di mangiare rispetto a quello che c'è in Polonia ha avuto dei vantaggi su di lui. Tra un anno sarà ancora più forte: sa segnare in tutti i modi. "E' un giocatore veramente molto bravo". Sul futuro del Milan: "Secondo me il Milan è un club tra i dieci più importanti al mondo dal punto di vista della storia, del marketing e di tutto quanto".

In campionato i rossoneri sono reduci da due pareggi, ma hanno mantenuto il quarto posto. I 35 milioni spesi sia per il brasiliano che per il polacco, per un totale di 70 milioni, hanno fatto si che il diavolo superasse i soliti club che non si limitano a spese come PSG (secondo con 40 milioni) e Real Madrid (decimo con 17 milioni). Tanto è bastato per rendere un ex calciatore della Juventus un nuovo beniamino della tifoseria del Diavolo, con tanti che hanno condiviso le sue parole sulle piattaforme social e lamentandosi per il trattamento che a detta loro riceverebbe la squadra di Gattuso da Sky. Come mentalità, il nostro è un popolo che deve fare le sorprese. "Oggi, il calcio è business". Non sono del parere che un giocatore debba pensare sempre a scappare da un'altra parte: "lui è felice di essere al Milan, perché non può stare bene lì e pensare per forza di andare al Barcellona o al Real Madrid?".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE