Password sconosciuta, "spariscono" 150 milioni in bitcoin

Paterniano Del Favero
Febbraio 10, 2019

Il caso exchange QuadrigaCX apre gli occhi sulle criptovalute e su come sia necessaria la loro regolamentazione.

Quello di Gerald Cotten, il fondatore dell'exchange canadese di Bitcoin, rischia di diventare uno dei casi più clamorosi della storia della finanza internazionale.

A confermare l'assoluta virtualità delle criptomonete è infatti il recente caso di QuadrigaCX, servizio di DCE che ha subito la scomparsa del fondatore e CEO Gerald Cotton a causa delle complicazioni del morbo di Crohn: Cotton era l'unico a conoscere la password (o le password) di accesso ai wallet pensati per ospitare le criptomonete degli utenti su un laptop non connesso a Internet, e prima della sua morte non ha fornito la chiave di accesso a nessun'altro.

Speriamo per gli investitori, che la situazione si risolvi il più infetta possibile.

Un sistema che Cotten gestiva da un computer personale criptato e che proteggeva con una password e una chiave di ripristino che nessuno conosce.

Se il margine rimarrà ancora negativo per molto, afferma il rapporto, i produttori con i costi più alti come quelli in Stati Uniti, Repubblica Ceca o Islanda, che al momento restano i più attivi, verranno estromessi dal mercato. Dopo le accuse di aver simulato la morte del marito per realizzare una truffa milionaria, la vedova ha dovuto testimoniare davanti alla Corte Suprema della Nuova Scozia di non essere a conoscenza dei segreti di lavoro del marito ed esibire un certificato di decesso.

Il mondo delle criptovalute sta prendendo pian piano il sopravvento, ma attualmente non esiste un testo che lo regolamenta rendendo in questo modo instabili le cosiddette monete digitali. Nel corso di questi dieci anni sono state coniate nuove criptovalute e tra queste c'è anche la piattaforma canadase QuadrigaCX. Secondo la legge le criptovalute non sono ereditabili in quanto non vi è una norma specifica che lo preveda se non conoscendo i dati di accesso al portafoglio elettronico appartenuto alla persona defunta.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE