Romagnoli parla da capitano del Milan: "Juventus? Sto benissimo qua"

Rufina Vignone
Febbraio 8, 2019

Il campionato è ancora molto lungo, con diversi scontri diretti.

"Non ho sentito queste voci, il mercato non è aperto e sto benissimo al Milan. Sto bene al Milan, sto bene a Milano, e finché sto bene voglio restare qui". Come riportato da tuttomercatoweb.com, il difensore rossonero si è soffermato anche sul discorso relativo alla corsa Champions: "E' lunga, ci sono tantissime giornate". Addirittura adesso che sta rientrando - e sarà convocato per la gara contro il Cagliari - Lucas Biglia, mister Gattuso si sta sforzando per capire come far coesistere i due mediani. "Siamo usciti dall'Europa League e abbiamo una partita a settimana, dobbiamo concentrarci e dare il massimo fino alla fine". "Dobbiamo mettercela tutta per arrivare fino in fondo e per raggiungere un obiettivo che manca da tanti anni". Bisogna servire meglio gli attaccanti, anche se Piatek ha fatto doppietta all'esordio e si sta muovendo bene, ha fatto gol anche domenica. O il Milan rinuncia al riscatto definitivamente, puntando poi su altri giocatori con prezzi inferiori, oppure potrebbe cedere una pedina in squadra per reinvestire tutto il ricavato sul mediano ex Monaco. "Anche perché ho vissuto queste cose da bambino ed è stato emozionante riviverle oggi con queste ragazze". Romagnoli aveva sempre giudicato Higuain un extraterrestre ora pare che il Milan si sia invece liberato di un peso: "Nessun peso, lo reputo ancora il più forte attaccante al mondo". Ultima riflessione su Donnarumma: "Gigio è un fenomeno, l'ho sempre detto". Lui ha voluto andare via e noi lo rispettiamo e gli faccio un grande imbocca al lupo. "Quello che mi ha impressionato di più è la sua voglia e la sua fame, perché si vede che è determinato a dimostrare quello che è, di migliorare". "A vent'anni avere questo impatto sulla Serie A e sulla Nazionale è qualcosa da pochi giocatori e lui è uno di questi".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE