Palermo, Richardson e Treacy si sono dimessi: è ufficiale

Rufina Vignone
Febbraio 8, 2019

E' durata appena due mesi l'avventura della proprietà inglese al Palermo.

In casa Palermo è sempre più caos. Mai però coinvolti sul versante finanziario: credevamo sin dal principio che la company avesse oltre 30 milioni di sterline versati da diversi investitori e avesse quindi capitali sufficienti per rilevare il Palermo.

La nota ufficiale ha dunque spiegato la situazione in seno alla società rosanero: "L'U.S. Città di Palermo comunica che il signor Clive Richardson e il signor John Michael Treacy hanno rassegnato ieri formalmente le loro dimissioni dalle rispettive cariche di presidente e consigliere". Nei prossimi giorni verrà convocata un'assemblea per la nomina del nuovo consiglio d'amministrazione. Pertanto le informazioni contenute nella lettera di dimissioni inviata agli organi di stampa sono prive di ogni fondamento.

L'imprenditore foggiano ha dato speranze al club di Viale del Fante che al momento sta vivendo un periodo negativo per quanto riguarda la cessione societaria che rischia di ripercuotersi sul futuro proprio della società.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE