La Red Bull presenterà la RB15 motorizzata Honda il 13 febbraio

Rufina Vignone
Febbraio 8, 2019

La Red Bull ha chiuso la partnership di lunga data con la Renault per passare a montare i propulsori Honda nel 2019, nel tentativo di tornare a battagliare per il titolo iridato.

"Ho guidato la macchina nuova al simulatore e le sensazioni sono positive" ha detto Verstappen dopo un evento di presentazione della collezione di abbigliamento del marchio G-Star RAW.

Le date delle presentazioni delle nuove monoposto sono ormai al completo: in mattinata è stato il turno della Red Bull Racing, che ha affidato l'annuncio ai propri profili social. Da quest'anno, infatti, le vetture di Milton Keynes gireranno grazie alla power unit della Honda.

"Non credo che in termini di potenza potremo immediatamente competere con Ferrari e Mercedes, ma Honda sta facendo il massimo per recuperare. Prima è difficile poter dare giudizi". "Nel gruppo c'è molta energia positiva e voglia di vincere". Sparito praticamente del tutto il blu, che rimane solo in alcune strisce laterali, ha mantenuto il disegno del leone sulla parte superiore della calotta su cui sono apparsi anche i loghi Honda e il numero 33 sullo spoiler posteriore.

Parole che ribadiscono quanto espresso su queste stesse righe qualche mese fa, ovvero quelle secondo cui Red Bull, almeno nel 2019 punterà a vincere quante più gare possibili, a causa di un'affidabilità, almeno a inizio anno, ancora (presumibilmente) latitante. "Non vedo l'ora di cominciare il campionato con questo casco, che spero piaccia anche a voi".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE