Inflazione gennaio frena ancora, a 0,9% - Ultima Ora

Paterniano Del Favero
Febbraio 5, 2019

L'inflazione rallenta ancora e a gennaio l'indice si ferma allo 0,9%, dall'1,1% di dicembre.

Escono dal paniere i supporti digitali per registrare, come i DVD e i CD vergini: l'Istat sottolinea che i relativi valori di spesa si sono fortemente ridotti e pertanto non sono più rappresentativi dei consumi degli italiani. L'indice, infatti, si attesta allo 0,5%, dallo 0,7% di dicembre. L'inflazione cosiddetta "di fondo" (al netto cioè degli energetici e degli alimentari freschi), decelera da +0,6% registrato nel mese precedente a +0,5%, mentre quella al netto dei soli beni energetici rimane stabile a +0,6%. La diminuzione più ampia riguarda la divisione di spesa per il settore dei trasporti (-0,2594 punti percentuali), che include come voci più rilevanti i prezzi di automobili, motocicli, ricambi, manutenzione e riparazioni, carburanti e lubrificanti e i prezzi per le varie forme di trasporto collettivo, ma non quello delle assicurazioni, che rientrano nella categoria Altri beni e servizi. L'inflazione acquisita per il 2019 è +0,1% per l'indice generale e -0,3% per la componente di fondo. Rallenta la crescita dei prezzi dei prodotti di largo consumo: per i Beni alimentari, per la cura della casa e della persona passa da +0,7% a +0,5%, per i prodotti ad alta frequenza d'acquisto da +1,2% a +0,7%, portandosi anch'essa al di sotto dell'inflazione generale. L'IPCA aumenta dello 0,9% su base annua, in rallentamento da +1,2% del mese precedente.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE