Cosa sapere sulla manifestazione del 2 febbraio dei gilet gialli

Bruno Cirelli
Febbraio 5, 2019

A Parigi alcune migliaia di persone, partite da Place Félix Eboué, si stanno muovendo pacificamente verso la centrale place de la République.

La protesta dei gilet gialli in Francia è scesa di tono, almeno per quel che riguarda le manifestazioni di piazza, ma è ancora viva e vegeta.

Alta tensione anche a Strasburgo dove centinaia di persone si sono riunite tra place Kleber e la stazione e sarebbero anche stati lanciati lacrimogeni. A Valence la polizia ha fermato stamane 14 persone prima dell'inizio della manifestazione dei gilet gialli dopo aver "effettuato sequestri di armi e di oggetti come mazze da baseball, asce, taglierini, maschere antigas".

In prima fila nel corteo parigino, partito dal XII arrondissement, Jerome Rodrigues, il manifestante rimasto ferito all'occhio una settimana fa mentre riprendeva con la telecamera gli scontri alla Bastiglia.

Il movimento dei gilet gialli cresce a Parigi e diminuisce nel resto della Francia. Di queste "molte", secondo quanto riportato da Franc Info, sono state poste in stato di fermo.

Imponente, anche per questo 12esimo atto, lo schieramento di forze dell'ordine. Mobilitazione che il ministro dell'Interno, Christophe Castaner, annuncia di voler reprimere con il dispiegamento di 80.000 agenti nel paese, come già accaduto nei fine settimana precedenti. Riunito in emergenza, il Consiglio di Stato ha valutato ieri che il rischio di violenza nelle manifestazioni ha reso "necessario consentire alle forze dell'ordine di ricorrere" agli Lbd. In questi ultimi due mesi di proteste, le armi anti-sommossa dei 'flics' francesi hanno causato decine di feriti, diversi dei quali hanno anche perso l'occhio o la mano.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE