Milan, Gattuso: "Roma meglio ai punti. De Rossi? Sembro suo padre"

Rufina Vignone
Febbraio 4, 2019

Forza fisica, buona tecnica, presenza importante, ma soprattutto tanta voglia di far bene e di migliorare, consapevole di aver iniziato l'avventura al Milan in modo certo non brillante. "Sono in difficoltà ma hanno grandi giocatori, e sono quelli che tirano di più in Serie A. Sarà dura, dobbiamo stare attenti", avverte l'allenatore rossonero, il primo che dopo anni di delusioni ha la chance di riportare il Milan in Champions: ora è quarto con un punto di vantaggio sulla Roma, ma la classifica è corta e la battaglia è ancora tutta aperta. Per quanto riguarda la Roma invece il discorso è diametralmente opposto: i giallorossi sono in piena crisi di risultati e dopo essersi fatta rimontare 3 gol in Campionato contro l'Atalanta, ha subito una brutale sconfitta in Coppa Italia contro la Fiorentina (7-1). "Abbiamo qualche anno di differenza, ma io sembro suo padre.". Onestamente non mi attendevo un esordio bagnato da due reti così pesanti, ma ben vengano. "L'ambiente non è positivo per loro, ma sono contento della nostra prestazione contro una grande squadra".

E' la seconda partita da quando abbiamo ricominciato. Penso che avremmo dovuto trovarlo in una posizione diversa, come abbiamo trovato Paquetà e Çalhanoğlu. "Ci fa respirare e in questo momento ci sta dando una grandissima mano". "Non sarà una partita facile, affrontiamo una squadra organizzata che sta attraversando un buon momento". Sulla Roma con Daniele De Rossi: "Ti crea problemi, verticalizza e imbuca tanti palloni". Come si suol dire, a caval donato non si guarda in bocca. La formazione romanista si affida a Schick nel pacchetto dei tre alle spalle dell'unica punta Dzeko, torna De Rossi che mancava in campo da ottobre. "Ha forza e corsa, molto interessante. spero non si rovini, bisogna volare bassi e lavorare con una condizione sempre al massimo".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE