Il nome Sauber sparisce dalla Formula 1

Rufina Vignone
Febbraio 4, 2019

"Il Campionato del Mondo di Formula 1 2019 vedrà due dei marchi storici nel mondo delle competizioni sportive - Alfa Romeo e Sauber - tornare sui circuiti internazionali con i piloti Kimi Räikkönen, già Campione del Mondo nel 2007, e il giovane italiano Antonio Giovinazzi come "Alfa Romeo Racing", in luogo della denominazione dello scorso anno, "Alfa Romeo Sauber F1 Team".

Luca Furbatto dapprima nominato capo progettista, responsabile degli sviluppi e della progettazione, poi l'arrivo di Simone Resta, nuovo direttore tecnico.

Continuerà a esserci l'indipendenza gestionale della Sauber, con Frederic Vasseur team principal, nonché assetti proprietari immutati.

Ricordando un po' di storia, appena dopo un anno dalla sua fondazione, avvenuta a Milano il 24 giugno 2010, Alfa Romeo debuttò ufficialmente nel mondo delle corse vincendo la prima Gara di regolarità a Modena. "Alfa Romeo Racing - sottolinea Mike Manley, ceo di Fca - è una denominazione nuova che, tuttavia, può vantare una lunga storia di successo in Formula 1". I risultati hanno ripagato il grandissimo impegno profuso e questo ha dato una forte motivazione a tutti i membri del team, sia in pista sia al quartier generale in Svizzera.

"Vogliamo continuare a sviluppare tutte le aree del team, consentendo allo stesso tempo di salvaguardare la nostra passione per le corse, la tecnologia e il design". Non a caso, nelle fiancate delle monoposto ci sarà il logo del Quadrifoglio, che ha sempre contraddistinto le vetture più performanti del marchio di Arese. L'obiettivo del quarto posto tra i costruttori, è difficile. Se infatti negli scorsi anni il team ha faticato molto a mettere sotto contratto piloti esperti e referenziati, nel 2019 potrà contare su una coppia di piloti che farà invidia alla maggior parte dei team di media classifica in griglia. Insieme a Sauber vogliamo portare la tradizione di eccellenza tecnica e stile italiano più in alto possibile nelle competizioni motoristiche. Sia chiaro: "con Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi da un lato del muretto del box, e le competense Alfa Romeo e Sauber dall'altro, siamo qui per competere ad alto livello". La prossima monoposto sarà presentata il 18 febbraio a Barcellona, ma già il 15, tre giorni prima, sarà svolto un filming day sul circuito.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE