Rossi a Sky Racing Team, "Divertiamoci"

Rufina Vignone
Febbraio 3, 2019

Movimento di tecnici per Valentino e i piloti della sua Academy che per questa stagione potranno contare sulla sua lunga esperienza di Locatelli nel Motomondiale - 224 gare disputate tra 125 e 250 e nove vittorie, di cui cinque conquistate nel 2000, anno del titolo di campione del mondo nell'ottavo di litro. Per quanto riguarda la classe MotoGP, dopo le presentazioni di Ducati e Honda, lunedi conosceremo la Yamaha 2019 di Valentino Rossi e Maverick Vinales.

Il team nato sei anni fa in sinergia tra il gruppo Sky e Valentino Rossi è stato salutato dal 'dottore' in un video messaggio: "Dai che ci divertiamo". Io gli dico di arrivare a 46 e poi smettere. "Quando si ritirerà Vale non sarà più la stessa cosa".

"Affrontare Vale da avversari in griglia - aggiunge Marini - sarebbe una cosa bella ed affascinante, ma non voglio fare una scelta azzardata per correre contro di lui un anno e mettere a repentaglio la mia carriera". Io sogno la MotoGP ma voglio fare il salto nel momento giusto, con un Team di livello e una moto competitiva. Il giovane pilota nostrano, visti gli ottimi risultati dell'anno passato (5 podi in totale), con quella fantastica vittoria in Malesia nel giorno del trionfo di Bagnaia, vuol ritagliarsi il proprio spazio, uscendo dalla nomea di "raccomandato" e facendo vedere le proprie qualità: "A novembre il primo test con il nuovo motore ha dato riscontri positivi, ma impareremo a prendere una reale confidenza con la moto solo nelle prossime settimane". Il 21enne Luca Marini dunque bravo e saggio nonostante la giovane età. A supportare i due piloti in questo passaggio chiave ci sarà un Team collaudato e di grande esperienza, che punta a confermarsi come punto di riferimento nella categoria insieme a Kalex, partner del progetto fin dal suo debutto. Importanti piazzamenti sono stati raggiunti anche in Moto3 con Dennis Foggia, primo pilota della Generazione Z a salire sul podio nel 2018 e in lotta per il titolo di Rookie of The Year fino all'ultima gara, e con Celestino Vietti Ramus, terzo sotto la bandiera a scacchi in Australia alla sua seconda presenza mondiale.

Nicolò Bulega, promosso dalla Moto3 e nuovo compagno di squadra di Marini ha aggiunto: "Devo dimostrare qualcosa in più".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE