Bloccati sull'Autobrennero chiusa per neve

Bruno Cirelli
Febbraio 3, 2019

"Mentre il tratto tra Chiusa e Bressanone veniva faticosamente svuotato, incontrando perfino mezzi privi del gancio di traino e lo stesso si stava riuscendo a fare nel tratto tra Bressanone e il Brennero, la carreggiata sud, che fino e metà mattina presentava solo dei rallentamenti, è a sua volta andata in crisi a causa del mezzi pesanti che non solo non hanno rispettato il divieto di sorpasso, ma si sono in più di un caso anche fermati in corsia di sorpasso per montare, tardivamente, le catene, quasi a voler intenzionalmente bloccare i veicoli leggeri e creare disagio alla circolazione". Come mostrano le immagini postate su Fb da un autotrasportatore all'alba di sabato, l'autostrada è completamente innevata. Una valanga si è riversata sull'autostrada, poco prima del confine di Stato. Da Chiusa al confine di Stato, centinaia di automobili ferme al gelo tutta la notte. Le linee interessate sono, Fortezza - Brennero, Fortezza - San Candido e Bolzano - Merano.

Alle 22.40 è stato attivato il servizio di Protezione civile (Croce bianca di Bolzano) per la distribuzione di generi di conforto nel tratto Brennero-Chiusa. In Veneto, in località Vries di Agordo (nel Bellunese), un masso di quattro metri cubi ha schiacciato un'auto parcheggiata sulla strada, sfiorando le case: nessun ferito.

I tratti dell’A22 dove ci sono code e svincoli chiusi qui si può vedere l’immagine aggiornata
I tratti dell’A22 dove ci sono code e svincoli chiusi qui si può vedere l’immagine aggiornata

In Liguria il maltempo ha comportato frane e allagamenti, in provincia di Imperia. Un altro smottamento ha interessato la strada che da Bussana porta a Beusi, provocandone la chiusura. E' successo a Isola d'Asti nella zona di frazione Mongovone. Le passeggiate cittadine e le ciclabili sono state interdette al passaggio su ordine delle autorità comunali che hanno valutato il rischio di caduta rami e alberi. Gli sfollati hanno trovato ospitalità da amici per la notte. "Di solito - spiega - in 6 ore sono qui". Ci sono svariati mezzi pesanti bloccati. La città di Vipiteno, dove sono caduti circa 60 centimetri di neve, è raggiungibile solo dal Brennero o con il treno. Fiumi in piena in molte zone del Paese: a Firenze è stato chiuso per precauzione il ponte Vespucci, progettato dall'ingegner Riccardo Morandi, visto l'ingrossarsi dell'Arno. Tutto a causa di una saccatura di origine atlantica, in discesa verso il Mediterraneo occidentale, ha innescato un flusso di correnti caldo umide sciroccali verso l'Italia, che determineranno piogge diffuse su gran parte del Centro e l'intensificarsi dei venti meridionali sulle regioni centrali adriatiche e meridionali. Allerta rossa in Emilia-Romagna, dove sono diversi i fiumi esondati.

"Siamo senza cibo e l'acqua è finita".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE