Auto Italia, immatricolazioni gennaio -7,55%, gruppo Fca -21,7%

Paterniano Del Favero
Febbraio 3, 2019

Non è iniziato nel migliore dei modi il 2019 per il mondo dell'auto.

La Motorizzazione ha immatricolato - nel mese di gennaio 2019 -164.864 autovetture, con una variazione di -7,55% rispetto a gennaio 2018, durante il quale ne furono immatricolate 178.326 (nel mese di dicembre 2018 sono state invece immatricolate 124.411 autovetture, con una variazione di -2,24% rispetto a dicembre 2017, durante il quale ne furono immatricolate 121.689). Lo scorso mese le immatricolazioni del gruppo si sono ridotte del 21,7% (circa 40mila vetture) rispetto a gennaiom 2018.

Il terzo fattore di freno è la crescente consapevolezza da parte delle famiglie e delle imprese che l'economia italiana è in frenata, come conferma il dato sul Pil diffuso il 31 gennaio, dato che sancisce una nuova entrata del Paese in recessione.

Dall'inchiesta mensile, condotta dal Centro Studi Promotor sui concessionari, emerge cautela sull'andamento della domanda, ma per gennaio viene segnalata una discreta tenuta degli ordini e una buona affluenza nelle show room. Di conseguenza, la quota di mercato di Fiat Chrysler Automobiles in Italia si è attestata al 24,2%.

Per quanto riguarda le previsioni gli operatori interpellati manifestano poi giudizi sostanzialmente in linea con quelli espressi nell'ultima parte del 2018. Secondo il Centro Studi Promotor il quadro di inizio anno è coerente con la previsione di un mercato 2019 in moderato calo sull'anno precedente.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE