Tennis, Murray non molla: operato all’anca, i tempi di recupero

Rufina Vignone
Gennaio 31, 2019

Poco dopo il match perso contro l'iberico, Andy aveva lasciato intendere che era sua intenzione quella di sottoporsi ad una nuova operazione, pur non avendo certezze sull'effettivo beneficio.

Dopo gli Australian Open, l'affetto del pubblico e dei colleghi e la ferrea volontà di non darsi per vinto, Murray ha deciso invece di sottoporsi ad un intervento chirugico all'anca, per farsi inserire una particolare placca di metallo, ascoltando il consiglio che ha salvato la carriera di Bob Bryan, facendolo tornare come nuovo. "Mi sono sottoposto ad un nuovo intervento all'anca ieri mattina a Londra: al momento mi sento un po' malconcio e indolenzito ma spero che questa sia la fine delle mie sofferenze". "Adesso ho una protesi metallica".

Il sito della Federtennis, che riporta la notizia, ricorda che Murray a Melbourne aveva ammesso di soffrire ormai da venti mesi di dolori all'anca: cure, operazione - esattamente un anno fa - e riabilitazione non sono bastati a risolvere i problema.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE