STMicroelectronics: +60% l'utile 2018 e vola in Borsa (+8,6%)

Paterniano Del Favero
Gennaio 27, 2019

Per il quarto trimestre il fatturato era stimato a 2,64 miliardi mentre il margine lordo, pari al 40%, era atteso al 39,6%.

La società di semiconduttori ha reso noti oggi i risultati dell'anno 2018, con ricavi netti in crescita del 15,8%, a 9,66 miliardi di dollari, ed un utile netto in aumento del 60,4%, a 1,29 miliardi.

Tuttavia, il gruppo dei chip prevede per il primo trimestre del 2019 ricavi per circa 2,1 miliardi di dollari come valore intermedio, in diminuzione di circa il 5,7% rispetto allo stesso trimestre del 2018 e in calo del 20,7% rispetto al trimestre precedente. La flessione, spiega Stm, "riflette l'impatto di dinamiche sfavorevoli rafforzate in alcuni dei mercati finali, sommate alla consueta stagionalità".

Il riferimento è alle forniture di componentistica per gli iPhone, la cui domanda è stimata in rallentamento.

"Per il 2019, i nostri obiettivi principali sono di continuare a fare meglio del mercato che serviamo, bilanciare il nostro focus su segmenti di mercato e applicazioni e dare attuazione alle nostre tecnologie strategiche, alla ricerca e sviluppo e ai piani di produzione". "In quest'ottica, prevediamo di investire tra 1,2 e 1,3 miliardi di dollari in conto capitale", ha dichiarato Jean-Marc Chery, President & Ceo di STMicroelectronics.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE