Skoda Kamiq: il nuovo SUV ceco al Salone di Ginevra 2019

Paterniano Del Favero
Gennaio 27, 2019

La Casa boema lancerà il nuovo modello al Salone di Ginevra.

Skoda ha confermato il nome della sua prossima B-SUV europea che sarà basata sulla nota piattaforma MQB A0 del Gruppo Volkswagen (la stessa della Seat Arona, per intenderci). Sarà la versione d'ingresso nel segmento, un piccolo SUV che allarga la famiglia e destinato esclusivamente al mercato europeo. KAMIQ, che deriva da un termine della lingua Inuit, è già utilizzato da ŠKODA per un modello differente, studiato e commercializzato esclusivamente per il mercato cinese.

Come le altre Sport Utility Skoda, la Kamiq ha un nome che inizia per K e finisce per Q: un'assonanza che potrebbe creare qualche malinteso tra i meno esperti ma che al contempo la accorpa idealmente alle sorelle più grandi Karoq e Kodiaq.

Il nome viene dalla lingua del popolo Inuit e sta a significare un "qualcosa che si adatti perfettamente ad ogni situazione, quasi fosse una seconda pelle". Sarà caratterizzato da dimensioni compatte e da un'attitudine naturale al lifestyle. Skoda infatti, con l'arrivo di un nuovo Crossover compatto, dimostra la sua piena attenzione al fenomeno dei SUV, in pieno fermento da ormai diversi anni e arrivato ormai a superare (come quote di mercato) anche le compatte. La praticità cittadina, dunque, viene interpretata nel linguaggio del suv: posizione di guida rialzata, migliori visibilità sulla strada e accessibilità, altezza da terra superiore per accentuare la versatilità. Sviluppato sulla piattaforma modulare trasversale del Gruppo Volkswagen, il nuovo modello riprenderà le numerose soluzioni "Simply Clever" che sono tipiche dei modelli ŠKODA. Un motore benzina 1.5 litri accoppiato a un motore elettrico all'asse posteriore e un sistema 48V.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE