Russiagate: arrestato Roger Stone, ex consulente e stretto alleato di Trump

Bruno Cirelli
Gennaio 26, 2019

Mueller con lui potrebbe usare la stessa tattica che ha usato con altri consiglieri del presidente: proporre un alleggerimento della pena per i reati di cui è accusato in cambio di informazioni su un eventuale coinvolgimento diretto di Trump nei contatti con Mosca.

Secondo quanto hanno reso noto gli avvocati di Stone, agenti federali armati sono si sono presentati alle sei del mattino nella casa del consulente politico a Fort Lauderdale.

L'ex consigliere elettorale del presidente americano Donald Trump, Roger Stone, è stato arrestato in Florida dall'Fbi nell'ambito dell'inchiesta sul cosiddetto Russiagate, il caso di presunte influenze russe sulla campagna elettorale che nel 2016 ha portato alla vittoria dei repubblicani. Stone era stato accusato anche dal presidente della campagna elettorale di Hillary Clinton, John Podesta, di essere stato avvertito in anticipo dei piani di WikiLeaks di pubblicare migliaia di email personali hackerate della candidata democratica. La Casa Bianca ha minimizzato le conseguenze della vicenda sulla presidenza. Mueller, invece, elenca nel dettaglio le "cinque affermazioni false o fuorvianti" fatte da Stone nel corso di un'audizione volontaria davanti alla Commissione Intelligence della Camera dei rappresentanti, il 26 settembre 2017.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE