Meningite a Roma: grave autista dell'Atac

Barsaba Taglieri
Gennaio 26, 2019

Un autista Atac di 32 anni è stato ricoverato in gravi condizioni all'ospedale Gemelli di Roma: presenta i sintomi della meningite di tipo B.

Pur essendo stato trasferito dalla terapia intensiva, la strada verso la guarigione per lui sembra ancora lunga: continua il deficit neurologico, con il giovane che non ha la sensibilità nelle gambe, è ancora in uno stato di semi-incoscienza, riesce ad aprire solo un occhio e non è pienamente reattivo. "Nel cuore della notte quando ho visto che aveva gli occhi girati e i movimenti delle braccia scoordinati, ho chiamato subito l'ambulanza".

Confermata la contaminazione da meningite batterica di tipo B, fonti mediche fanno sapere che le condizioni dell'uomo sarebbero gravi ma il trentaduenne non sarebbe in pericolo di vita. L'autista che il 5 febbraio compirà 32 anni abita a Monterotondo. I familiari hanno inviato all'azienda i documenti che certificano la patologia: "Chissà come se l'è presa - si domandano i genitori - forse sull'autobus". "I medici non si sbilanciano".

I familiari e le persone che hanno avuto contatti ravvicinati con l'uomo sono stati sottoposti alla profilassi attraverso la somministrazione di antibiotici, ma a Roma c'è paura anche tra le persone che prendono regolarmente i mezzi pubblici e chiedono maggiore chiarezza alle autorità. Che ha colpito le meningi nei centri nervosi propagandosi anche all'encefalo. Tuttavia l'evolversi della situazione va seguito ancora con la massima attenzione.

"Siamo stati contattati dalla Asl Rm1" hanno confermato i genitori.

Un nuovo caso di meningite, pochi giorni dopo il decesso di Federico, il 15enne dell'Istituto Amerigo Vespucci stroncato dal meningococco di tipo C. La situazione è sotto controllo e non vi è alcun allarme ha rassicurato più volte la Regione Lazio. I genitori del ragazzo, vaccinato da piccolo e non durante l'adolescenza, quando è vivamente consigliato, nonostante il dolore, in un grande gesto di civiltà hanno lanciato un appello sull'importanza della vaccinazione.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE