Farmaci di fascia C, scatta l'aumento dei prezzi. Le categorie interessate

Barsaba Taglieri
Gennaio 22, 2019

Si tratta, tra gli altri, di mucolitici contro il catarro, colliri e pomate a base di antibiotici per curare le congiuntiviti, ansiolitici e sonniferi, antidolorifici contro il mal di testa, antinfiammatori per i dolori muscolari, antistaminici contro asma e riniti allergiche. Una spesa aggiuntiva non da poco che interesserà peraltro quasi 800 tipologie di prodotto.

Dopo l'aumento delle bollette arriva un'altro colpo alle tasche degli italiani: aumentano i prezzi dei farmaci di fascia C, acquistabili con ricetta ma a carico completo dei cittadini.

Mamma uccide la figlia di 3 giorni e tenta il suicidio. Il costo dei farmaci di classe C è deciso dalle aziende farmaceutiche che, come previsto dal decreto legge 87/2005, possono aumentarlo ogni due anni, di fatto all'inizio di ogni anno dispari.

"Sarebbe una legge di buon senso - spiega Branca -, a costo zero, che garantirebbe nuovi posti di lavoro e ne stabilizzerebbe circa diecimila già esistenti, a tutto vantaggio del cittadino e della comunità, in aiuto e supporto del sistema farmaceutico", mettendo al centro "concorrenza etica, risparmio, occupazione diretta e indotta, spinta ai generici anche in fascia c, qualità, servizio, consiglio, capillarità, scelta".

I farmaci di fascia C sono quelli soggetti a prescrizione medica ma non rimborsabili dal Servizio sanitario nazionale. Il decreto 87/2005 prende il nome di "decreto Storace" dal nome dell'allora ministro della Salute. E a discrezione di farmacie e parafarmacie restano naturalmente i prezzi dei prodotti senza ricetta medica. Una domanda che non avrà mai una risposta, ma una cosa è certa: pagheremo circa un euro in più per ogni confezione di medicinali da banco che acquisteremo. "Tra generici e branded - dice Alessandro Santoro, direttore responsabile di Pharmacy Scanner, settimanale dedicato ai farmacisti - sono 770 i farmaci interessati quest'anno dagli aumenti, poco meno di un quinto dell'intera categoria".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE