Netflix: "Disney e Universal? No, il pericolo vero è Fortnite"

Geronimo Vena
Gennaio 21, 2019

La nota piattaforma streaming ha dovuto ammettere che a soffiarle il primato non è il diretto concorrente HBO (che tratta un media simile a quello di Netflix), bensì il videogioco del momento, Fortnite. Il vero competitor non è un servizio di streaming dei film e delle serie tv, ma Fortnite.

La notizia viene direttamente da uno dei testi allegati ai risultati del quarto trimestre finanziario di Netflix, recuperati grazie a Gameindustry. Tutti in attesa dell'incredibile evento che dovrebbe portare con sé l'aggiornamento 7.20 del Battle Royale, disponibili su tutte le piattaforme: PC, Mac, PS4, Xbox One, Nintendo Switch e dispositivi mobile.

Con non poca sorpresa Netflix ha svelato che il suo maggior avversario è nientemeno che Fortnite.

"Competiamo (e perdiamo) con Fortnite più che con HBO", si legge nella lettera. "In questo mercato altamente frammentato ci sono migliaia di concorrenti che mirano agli utenti". Per fare un paragone sui semplici numeri, Netflix conta attualmente 139 milioni di iscritti, mentre Fortnite ha superato la quota record di 200 milioni di giocatori, 80 dei quali sono attivi mensilmente.

Il riferimento arriva poi anche ad altre forme di entertainment legate sempre a Fortnite, come i livestream su YouTube e Twitch: Ninja ne ha fatto un lavoro milionario, e guardare questo tipo di contenuti genera un fatturato che preoccupa non poco il colosso dello streaming.

Niente guerra con i draghi di Game of Thrones quindi, la battaglia vera vede come sfondo proprio una delle arene di gioco di "Battaglia Reale" o "Salva il Mondo" (le due modalità di Fortnite): il premio in palio è il dominio dello svago online.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE