F1 | Ferrari, Vettel a un bivio: vittoria o separazione nel 2020?

Rufina Vignone
Gennaio 18, 2019

Come sappiamo, la nuova Ferrari targata internamente come "progetto 670", verrà ufficialmente lanciata in sede a Maranello il 15 febbraio.

I test invernali inizieranno il 18 febbraio a Barcellona, ma come accaduto nelle scorse stagioni, la Ferrari punta a far scendere in pista la nuova creatura prima dell'inizio delle prove prestagionali. I regolamenti della F1 affermano che questi giorni devono avvenire "esclusivamente per scopi di marketing o promozionali", con un massimo di 100 km di corsa e l'utilizzo di pneumatici Pirelli specifici per le dimostrazioni.

100 chilometri, quelli a disposizione della Rossa, che avranno uno scopo quasi unicamente commerciale, specialmente se il tutto dovesse essere rimandato a fine febbraio. Le gomme in versione "demo" e le esigenze degli sponsor non permetteranno a Sebastian Vettel e Charles Leclerc di ricavare alcun dato significativo nel corso delle ventuno tornate che avranno a disposizione.

Ecco il virgolettato riportato dal Corriere: "Vettel ha sofferto il clima di tensione e incertezza presente nella squadra, ma è chiaro come non possa più permettersi certi errori alla sua quinta stagione con la Ferrari".

Usufruire di questo filming day è diventato potenzialmente utile per i team, in quanto permette alla monoposto di effettuare i primi chilometri e verificare eventuali problematiche iniziali (legate alla PU) o improvvise battute di arresto prima della prima sessione ufficiale di test, evitando che questo possa accadere nei primi giorni di test e influire sul chilometraggio e sulle tempistiche.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE