Conte: con reddito riparte Paese, puniremo chi fa il furbo

Paterniano Del Favero
Gennaio 18, 2019

"È una tappa fondamentale per questa esperienza di governo, sono due misure che non rispondono a estemporanee promesse elettorale ma costituiscono un progetto di politica economica sociale di cui questo governo va fiero", sorride Giuseppe Conte che rimarca: "Questo governo le promesse le mantiene, sono specifici impegni fatti al popolo italiano". Se chi prende il reddito decide di aprire un'azienda riconosciamo fino a 16 mesi di assegno per avviarla.

Inevitabile il riferimento allo scontro che si è consumato nei giorni passati tra Lega e M5S, con particolare riferimento ai fondi per gli inabili e gli invalidi e che ha portato il ministro dell'Interno Salvini a minacciare di non dare il proprio voto a favore del decreto.

Quota 100, che ricordiamo consentirà a coloro che hanno compiuto 62 anni di età e che hanno versato almeno 38 anni di contributi di andare in pensione anticipatamente, grazie al meccanismo delle finestre d'uscita partirà ad Aprile 2019 per i dipendenti privati, ad Agosto 2019 per quelli statali e a Settembre per il personale scolastico.

Dopo il vertice di maggioranza che è stato definito dal Premier Giuseppe Conte come un "incontro positivo" anche il Vicepremier e Ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio ha voluto esprimere, davanti ai giornalisti dell'Ansa, tutta la sua personale soddisfazione per l'importante risultato raggiunto. Soddisfatto anche Matteo Salvini. Si può fare tutto in maniera telematica. Chi ha un familiare disabile a carico non sarà costretto ad accettare un lavoro che ricada in un raggio sopra i 250 km dalla propria abitazione per non perdere il sussidio e, in caso si decidesse comunque di non rinunciare alla proposta lavorativa, si avrà diritto a un incentivo di un anno: 12 mesi di reddito di cittadinanza garantito. Anche perché questa soluzione non piace molto alla Lega di Matteo Salvini. Sarà una misura di reinserimento nel mondo del lavoro, non assistenzialismo. Dunque, nei primi sei mesi di fruizione del reddito sarà considerata congrua un'offerta entro 100 chilometri dalla residenza, tra il sesto e il 12/o mese entro 250 km ed oltre il 18/o mese, nel secondo ciclo di erogazione del reddito, ovunque in Italia, nel caso in famiglia non ci siano minori né disabili. "Se non si ha dimestichezza con internet, si può andare in un qualunque sportello postale o ai Caf". "Ci sono alcune cose in piu' ma sara' tutto coperto".

Abbiamo predisposto strumenti di controllo in modo da poter incrociare le banche dati e di permettere all'Inps e alla Guardia di Finanza di fare tutte le verifiche sulle dichiarazioni Isee. La pensione di cittadinanza invece in un massimo di 630 euro a cui aggiungere eventuali 150 euro per l'affitto. "Ci saranno 780 euro se il pensionato vive da solo e per un nucleo fino a 1032 euro di pensione di cittadinanza", ha detto ancora Di Maio.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE