Juve, Mandzukic si ferma. Supercoppa a rischio

Rufina Vignone
Gennaio 12, 2019

"Devo ringraziare Gattuso per la fiducia che mi ha dato". Mandzukic è stato più volte l'uomo che ha davvero messo il sigillo ad un match che sembrava non sbloccarsi.

Terminate le vacanze, il Milan torna in campo per preparare le prossime partite, di cui le prossime due avranno un valore significativo per la stagione rossonera. "Per questo lanciamo il boicottaggio della partita di Supercoppa, invitando i tifosi di Milan e Juventus e tutti gli appassionati di calcio a non assistere alla diretta dell'incontro come forma di dissenso alle folli politiche dell'Arabia Saudita e all'odiosa discriminazione delle donne che ancora oggi imperversa non solo nei paesi arabi ma anche in Italia". Sabato è un termine troppo vicino per poter recuperare.

Prima di pensare alla Supercoppa, "il primo obiettivo stagionale" come conferma Rodrigo Bentancur, c'è una qualificazione ai quarti di finale di Coppa Italia da conquistare: "Ci concentriamo sul Bologna - sottolinea il centrocampista uruguaiano -, poi penseremo alla sfida con il Milan e alla Supercoppa".

AGENDA - Questa mattina i bianconeri si sono dedicati a esercizi di tecnica e alla tattica da replicare allo stadio Dall'Ara.

Tutti i tifosi juventini sono in apprensione. Notizie di certo più precise si avranno domani quando a prendere la parola sarà l'allenatore Massimiliano Allegri. Si cerca di mantenere la calma ma gli appuntamenti in avvicinamento e le condizioni incerte di Mario Mandzukic non sono rassicuranti. La presenza del croato è di certo molto importante. Tuttavia il portoghese potrebbe essere utilizzato a gara in corsa.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE