Norvegia: rapita la moglie di un miliardario

Bruno Cirelli
Gennaio 11, 2019

Con queste parole Tommy Broske, portavoce della polizia di Oslo, ha commentato il rapimento di Anne-Elisabeth Falkevik Hagen.

Giallo in Norvegia, dove è stata rapita la moglie di uno degli uomini più ricchi del Paese. La donna è scomparsa nel nulla [VIDEO] lo scorso 31 ottobre mentre si trovava in bagno nella residenza di famiglia a Akershus, a pochi chilometri dalla capitale.

"È la prima volta che in Norvegia avviene qualcosa di simile".

Dopo mesi di silenzio, gli agenti hanno deciso di rendere pubblica la vicenda attraverso una conferenza stampa, nella speranza di ottenere informazioni sull'accaduto. Secondo un quotidiano norvegese, Norway's VG, i rapitori avevano minacciato di uccidere la donna se fosse stata contatta la polizia.

Nel frattempo gli specialisti hanno setacciato l'abitazione alla ricerca di prove e tracce di Dna [VIDEO].

Il problema di cui i rapitori norvegesi non hanno tenuto conto, però, è che la somma di nove milioni chiesta come riscatto equivale a circa il 10% dell'intero mercato mondiale di Monero, una moneta ancora relativamente poco diffusa.

La polizia avrebbe suggerito ai familiari di non pagare nessun riscatto. Tom Hagen, marito della prigioniera, è il 172esimo cittadino più ricco della Norvegia: vanta un patrimonio di 1,7 miliardi di corone (174 milioni di euro) e ha costruito la sua fortuna nel campo dell'energia (possiede il 70% della compagnia elettrica Elkraft che ha co-fondato nel 1992) e nel settore immobiliare.

Tra i casi più recenti - secondo quanto riportato dal Guardian - ci sono le richieste di riscatto in criptovaluta che riguardano il rapimento di due bambini sudafricani, uno di 13 e una di 9 anni.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE