Uomini e Donne, Andrea Dal Corso malato: il racconto choc

Ausiliatrice Cristiano
Gennaio 9, 2019

Andrea Dal Corso racconta per la prima volta la sua malattia in un post apparso su Instagram e Facebook che ha commosso i fan di Uomini e Donne.

L'ex corteggiatore di Teresa Langella infatti ha svelato di soffrire della sindrome di Raynaud. La vicenda si è conclusa con Tina divertita e la Galgani in lacrime, ancora più delusa perché sperava in una riappacificazione con la sua acerrima nemica, che invece sembra proprio non aver nessuna intenzione di firmare l'armistizio. Giusto che ti fai una vita, ma Nicola è un signore che non ha ancora detto nulla.

Il fenomeno di Raynaud consiste in un vasospasmo eccessivo per uno stimolo fisiologico di vasocostrizione per stimoli simpatici (emozione, spavento) o passaggio da ambienti caldi a freddi.

I sintomi sono perdita di sensibilità, causata dall'improvvisa riduzione del flusso sanguigno, cianosi, dolore intenso e formicolio. Nel 50% dei casi il fenomeno può essere secondario ad altre patologie: è in questi casi che il disturbo prende il nome di sindrome di Raynaud. Da questa mattina non si fa altro che parlare dell'intervista che l'ex tronista di Uomini e Donne ha rilasciato al settimanale. Ho provato a conoscerlo lontano dalle telecamere, ma la storia non è decollata lo stesso. Quando è scoppiato lo scandalo sono stata male. Perdi letteralmente le dita delle mani. e iniziano a farti davvero male.

"Ne ho sofferto per circa 3 anni, in genere dal mese di Ottobre fino ad Aprile di ciascun anno - ha confessato -". Le ho provate tutte, tra integratori termogenici, medicinali vasodilatatori, sotto guanti. di tutto!

Ora che l'Epifania tutte le feste ha portato via, i palinsesti tv sono tornati alla regolarità e Uomini e Donne, andato in onda il 7 gennaio, non ha mancato di scatenare una serie di polemiche che ha coinvolto Tina Cipollari e Gianni Sperti. Mi dissero che non è una malattia curabile e in genere tende ad esser degenerativa nel corso degli anni.

Più volte ho detto a Nicola che volevo lasciare, lui mi diceva: "Continua perché è un'opportunità". Paure, Stress, Frustrazioni, Delusioni, Ansia, e chi più ne ha più ne metta. attaccano la psiche e la psiche sfocia nel Corpo che ha SEMPRE bisogno di valvole di sfogo.

"Forse ho Semplicemente lasciato fluire - ha concluso - senza continuare a preoccuparmi troppo delle eventuali conseguenze della malattia, ho alzato i livelli di positività e il mio corpo ha giovato di tutto questo. Ora speriamo di non vederla più ricomparire in futuro!"

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE