Padova: 19enne di Lagnasco colpita da meningite

Barsaba Taglieri
Gennaio 9, 2019

Allarme meningite a Padova: una studentessa universitaria di 19 anni è stata ricoverata nel reparto di terapia intensiva dell'Ospedale Sant'Antonio. La giovane - secondo Ansa - non sarebbe in pericolo di vita e le sue condizioni sarebbero in lento miglioramento. I primi sintomi con febbre elevata, cefalea, vomito, diarrea, si sono manifestati il 6 gennaio. "In questi casi vanno ricercati i contatti stretti nell'ultima settimana".

Attenzione anche a coloro che hanno frequentato nei giorni dal 2 al 5 gennaio scorso le aule studio Pollaio di via Paolotti, quella di Via Japelli e la Biblioteca Centro San Gaetano. I medici dell'Ulss 6 del Veneto riferiscono in una nota di aver già rintracciato e sottoposto a profilassi una ventina di persone: i coinquilini della ragazza, i suoi amici, i ragazzi che avevano frequentato la festa di Capodanno a Venezia, gli operatori dell'ambulanza e del pronto soccorso. Nessuna profilassi, invece, all'università, dove le lezioni sono sospese per le vacanze. I contatti delle aule studio non sono considerati stretti (per molto tempo in ambienti piccoli e chiusi come familiari, compagni di stanza) e non necessitano di profilassi; tuttavia si ritiene opportuno informare l'utenza allo scopo di una sorveglianza sanitaria come previsto dalle Linee guida Ministeriali. Non essendo possibile rintracciare tutte le persone che le hanno frequentate, sono stati informati i responsabili ed è stata preparata una lettera da esporre in pubblico in modo da informare gli interessati.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE