La fine dei "divorzi segreti" in Arabia Saudita passa da un sms

Bruno Cirelli
Gennaio 6, 2019

Per eliminare la pratica dei "divorzi segreti" - quei casi in cui il marito mette fine al matrimonio senza neanche avvisare la moglie, appunto - i tribunali saranno tenuti a informare le donne sulle sentenze di divorzio che le riguardano attraverso l'invio di un messaggio sul loro telefonino. Una svolta che parte da una nuova direttiva del ministero della Giustizia e passa da un semplice sms.

Che non è proprio parità dei sessi, ma è pur sempre un passo avanti, che consentirà alle donne di tutelare i propri diritti sugli alimenti. Citato dalla Saudi Gazette, l'avvocata divorzista, Somayya Al-Hindi, ha inoltre dichiarato che la nuova procedura "metterà fine a ogni tentativo di imbrogliare o impadronirsi dell'identità delle donne per assumere il controllo dei loro conti bancari e proprietà, usando procure precedentemente emesse". Lo stesso avvocato ha infatti riferito di diverse cause finite in tribunale di donne saudite che hanno continuato a vivere con i loro ex mariti non sapendo che questi avevano chiesto e ottenuto il divorzio. Ma anche l'accesso solo ad alcuni settori degli stadi, come emerso dalla polemica che coinvolge la gara di Supercoppa Italiana tra Milan e Juve che si giocherà proprio in Arabia.

Restano tuttavia pesanti limitazioni ai diritti delle cittadine, in primis l'impossibilità di prendere decisioni importanti senza l'autorizzazione di un guardiano maschio.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE