Il 4 Gennaio del 2015 ci lasciava Pino Daniele

Ausiliatrice Cristiano
Gennaio 6, 2019

Roma, 4 gen. (askanews) - Pino Daniele moriva esattamente quattro anni fa, il 4 gennaio 2015. "Più cresco, e più realizzo e apprezzo l'uomo meraviglioso che sei stato sia come persona, che come padre", scrive ancora la figlia del grande musicista e cantautore napoletano.

"Passano gli anni ma quello che hai lasciato a ognuno di noi è sempre presente".

Sara parla anche delle domande che le fanno spesso, ovvero della gestione del suo lutto, un lutto che va oltre i confini privati di figlia e si ritrova condividere con un'intera comunità: "Spesso la gente mi chiede come si fa a gestire un lutto, la risposta è: non si fa, si va avanti".

Agli inizi della sua carriera si mise a cantare la sua città, Napoli, la città che non vedeva nessuno, quella delle stradine, degli anfratti, dei disagi e delle tragiche mediocrità quotidiane, esponendo tutti i panni sporchi senza complessi, con severità, ironia. "Ascoltare i successi di Pino Daniele dalla voce della bravissima Rosaria Mallardo è stato molto toccante".

L'emittente ha già fatto partire il conto alla rovescia per il giorno in cui il Musicante avrebbe festeggiato il suo cinquantaquattresimo compleanno e onomastico, con una striscia, "Je sto vicino a te... quasi", condotta dalla bella Carola Santopaolo: appuntamento stasera alle 20.10 e alle 22.30, con replica domenica mattina alle 10.

Tra i cantanti italiani che ricordano sui social in cantautore con foto e post ci sono Giorgia, Emma, Eros Ramazzotti, Rocco Hunt, Nino D'Angelo, Massimo Ranieri e Fabio Concato.

Nel corso della serata verranno interpretati una quartina di pezzi dell'uomo in blues: da Quandoa Un angelo vero, da Mal di te a Qualcosa arriverà, da Terra miaa Napule è. Oggi non sono mancati i flash mob, sul lungomare e davanti la sua casa natale a Santa Chiara, nella strada vicina che oggi porta il suo nome.

4 anni dalla tua scomparsa.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE