Borsa europea apre in calo

Paterniano Del Favero
Gennaio 6, 2019

(Teleborsa) - Partite col piede sbagliato, le principali borse europee cercano di recuperare terreno risalendo dai minimi registrati in avvio di seduta, la prima del 2019. L'indice Ftse Mib, arrivato a sfiorare -2%, segna +0,04% a 18.330 punti. In positivo Francoforte e Madrid (+0,1%), piatta Londra (+0,04%) mentre è in calo Parigi (-0,9%). Restano le preoccupazioni per il rallentamento della crescita globale ed una possibile escalation delle tensioni commerciali tra Usa e Cina.

Nel Vecchio continente scivola il settore tecnologico, che cede il 3,4%.

A Piazza Affari giornata negativa anche per il lusso - con Moncler (-3,2%) e Ferragamo (-2,3%) - e per il comparto dell'auto, dove scivolano Pirelli (-2,7%), Fca (-1,9%) e Ferrari (-1,8%). La complicata decisione presa dal gigante di Cupertino è arrivata in conseguenza delle difficoltà economiche accusate dalla Cina e ad una diminuzione delle vendite degli iPhone.

Immediatamente il titolo in borsa ha subito una brusca frenata, perdendo addirittura l'8%. In una lettera agli investitori diffusa dopo la chiusura di Wall Street, Tim Cook parla di un impatto "significativamente maggiore" alle attese della debolezza di alcune economie emergenti, soprattutto della Cina. Il big di Cupertino prevede ora per il trimestre dello shopping di Natale vendite pari a circa 84 miliardi di dollari, rispetto al precedente outlook di un giro d'affari compreso tra 89 e 93 miliardi. "Non possiamo cambiare le condizioni macroeconomiche, ma - tenta di rassicurare Cook - stiamo prendendo e accelerando altre iniziative per migliorare i nostri risultati".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE