Wall Street in stand-by nella prima seduta dell'anno

Paterniano Del Favero
Gennaio 5, 2019

(Teleborsa) - Sostanzialmente stabile Wall Street, che continua la sessione sui livelli della vigilia, con il Dow Jones che prosegue a 23.339,87 punti; sulla stessa linea, resta piatto lo S&P-500, con le quotazioni che si posizionano a 2.509,44 punti. In moderato rialzo il Nasdaq 100 (+0,49%), come l'S&P 100 (0,4%). Nel listino, le peggiori performance sono state quelle dei settori utilities (-1,77%), sanitario (-1,35%) e beni di consumo per l'ufficio (-0,42%).

Con queste premesse, Tobias Levkovich, capo strategist del mercato azionario statunitensi di Citi ha tagliato le sue previsioni 2019 per lo S & P 500, portando il nuovo target a 2.850 punti dai 3.100 precedenti.

Tra i protagonisti del Dow Jones, Goldman Sachs (+2,45%), Chevron (+2,33%), Exxon Mobil (+2,24%) e Dowdupont (+1,72%).

Sotto pressione Travelers Company, che accusa un calo dell'2,00%.

In rosso Johnson & Johnson, che evidenzia un deciso ribasso dell'1,06%.

Il Nasdaq è precipitato del 3%, a 6.463,50 punti. Le più forti vendite, invece, si sono abbattute su Tesla Motors, che ha terminato le contrattazioni a -6,81%.

In apnea Express Scripts, che arretra del 3,58%.

Tonfo di Henry Schein, che mostra una caduta del 2,61%.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE