Lombardo il Saltriovenator, primo dinosauro italiano del Giurassico

Geronimo Vena
Dicembre 23, 2018

Questo rettile, sarebbe vissuto nel Giurassico, ovvero circa 200 milioni di anni fa. Identi aguzzi come pugnali e le zampe artigliate forti come l'acciaio ne facevano una vera macchina da guerra. Un competitor del T-Rex di hollywoodiana memoria. Lungo poco meno di otto metri, pesante una tonnellata, è stato svelato ieri a Milano a Palazzo Reale dai paleontologi Cristiano Dal Sasso, Simone Maganuco e Andrea Cau.

Lo studio individua dal punto di vista scientifico il Saltriosauro come "un nuovo dinosauro terapode dell'Italia settentrionale dal Giurassico Inferiore", terza specie di dinosauri terrestri individuata in Italia.

Un altro particolare importante per la paleontologia e soprattutto per la storia degli uccelli è la struttura della mano, dimostrazione di come i dinosauri predatori abbiano progressivamente perso il mignolo e l'anulare acquisendo la mano a tre dita, che avrebbe portato allo sviluppo dell'ala degli uccelli.

"Per quanto frammentario, lo scheletro di Saltriovenator mostra un mosaico di caratteri anatomici ancestrali e derivati, che si trovano rispettivamente nei dinosauri con mani a quattro dita, come i dilofosauri e i ceratosauri, e nei teropodi tetanuri che hanno mani con tre dita, come gli allosauri", ha sottolineato Dal Sasso, che ha riassemblato e studiato il fossile per diversi anni. Per riuscire a identificare le ossa più frammentarie, il paleontologo è andato in California e a Washington dove dagli scheletri più completi ha potuto ritrovare la posizione dei frammenti in suo possesso: "Non tutti i frammenti combaciano, ma molti sono adiacenti e ci permettono di ricostruire la forma di intere ossa. Per completare il puzzle abbiamo usato anche una stampante 3D". Primo dinosauro italiano risalente al Giurassico e unico dinosauro lombardo al mondo, è stato ritrovato a Saltrio (Varese), in una cava nota per aver fornito blocchi di pietra per il Teatro alla Scala, la Galleria Vittorio Emanuele e il Palazzo Reale di Milano. I resti di Saltriovenator rappresentano le prime ossa di dinosauro su cui sono state trovati morsi e rosicchiature di pesci e invertebrati marini. Storia nella storia italiana.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE