Qualcomm vince in tribunale: al bando molti iPhone in Cina

Geronimo Vena
Dicembre 11, 2018

La giustizia cinese dà ragione a Qualcomm nella sua battaglia contro Apple.

Per ora gli smartphone coinvolti - da iPhone 6s fino a iPhone X - restano disponibili sul mercato cinese. Qualcomm ha spiegato: "Apple continua a beneficiare della nostra proprietà intellettuale senza volerci compensare". "Lo sforzo di Qualcomm di vietare i nostri prodotti - dice - è l'ennesima disperata mossa da parte di una società che è sotto indagine per le sue pratiche illegali" in molti paesi. "L'ordine della corte è un'ulteriore conferma della forza del nostro portafoglio brevetti". Rosenberg ha anche aggiunto che "preferiamo rivolgerci raramente ai tribunali, ma siamo anche profondamente convinti della necessità di proteggere i diritti relativi alla proprietà intellettuale". Tali violazioni non coinvolgono i recenti iPhone Xs, Xs Max e XR.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE