F1, Vettel e le ambizioni Ferrari: "Vogliamo vincere il Mondiale"

Rufina Vignone
Dicembre 10, 2018

Ferrari e Vettel, un amore appena sbocciato ma che da quest'anno sembra essere andato in crisi. Il pilota tedesco dice ancora una volta il suo pensiero al margine del Gran Gala FIA 2018.

Una stagione difficile, in cui i rimpianti sono tanti. Vettel in queste settimane non ha mai fatto una reale ammissione di responsabilità rigurdo un 2018 denso di sbavature ed errori, che lo hanno lasciato distanziato di 88 lunghezze da Lewis Hamilton. Ma non è stato facile per noi e penso che abbiamo cercato di continuare nel miglior modo possibile e abbiamo cercato di fare il nostro lavoro.

"Lewis e la Mercedes hanno infilato una sequenza vincente di gare, dove hanno incamerato tanti punti e vittorie". Credo che sia stato bello essere tornati in grado di vincere delle gare negli ultimi due anni ed essere riusciti a dire la nostra in ottica iridata.

Da notare come Vettel forse possa aver sofferto per il suo stile di guida l'era ibrida. Oltre ai già citati Vettel e Raikkonen, sul podio mondiale con la Ferrari, hanno sfilato sul palco una carrellata di protagonisti della altre serie, da Sebastien Ogier, sei volte titolato nel WRC, a Jean Eric Vergne, fresco campione della Formula E, fino ai giovani George Russell (Formula 2), Anthoine Hubert (GP3), e Mick Schumacher (Euro Formula 3) fino al veterano Gabriele Tarquini, campione del WTCR a 56 anni.

Il tedesco della Ferrari, presentatosi con un look baffuto inedito, ha passato in rassegna il campionato 2018, iniziato sotto una buona stella e poi concluso in maniera rovinosa: "In questo campionato credo che fossimo ancora troppo lontani dai nostri avversari - ha detto Seb -: fino a metà campionato e in Belgio e Monza siamo andati bene, ma dopo abbiamo avuto un calo che ha complicato le cose".

UN VIAGGIO IMPERDIBILE E meno male che ad Abu Dhabi Raikkonen aveva affermato che se non fosse arrivato il terzo posto nel mondiale non sarebbe stato un dramma e, anzi, si sarebbe risparmiato un viaggio in più.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE