Tragedia al concerto di Sfera Ebbasta: "Mio figlio vivo per miracolo"

Ausiliatrice Cristiano
Dicembre 9, 2018

Indagine coordinata dalla procura della Repubblica, operano i carabinieri e la polizia. A condurre l'inchiesta il procuratore capo Monica Garulli che, impegnata in un sopralluogo sul posto, ha chiarito che erano stati venduti 1.400 biglietti. Ora si procede per omicidio colposo plurimo. Al tempo stesso, se dovessero emergere irregolarità o negligenze nei sistemi di sicurezza, i titolari del locale dovranno assumersi le loro, pesantissime, responsabilità. A provocare il drammatico epilogo, tra mezzanotte e l'una, prima dell'inizio del concerto, l'utilizzo di spray urticante. Immediatamente dopo, secondo i testimoni, nel locale non si sarebbe più riuscito a respirare e tutti sono scappati via, dirigendosi verso le uscite di sicurezza. Chi era quella persona incappucciata?

E' stata posta sotto sequestro la discoteca Lanterna azzurra a Corinaldo, dove sono morte sei persone schiacciate dalla calca mentre la gente tentava di uscire dal locale. Hanno probabilmente ceduto due parapetti, per la forza d'urto della calca dei ragazzi che uscivano. In particolare, un sito locale, "Cronache di Ancona", parla di spray al peperoncino, che sarebbe stato spruzzato in aria da uno dei partecipanti alla serata.

Secondo quanto si è appreso, qualcuno avrebbe usato un gas urticante provocando il panico fra i ragazzi che erano andati al concerto. "Il numero effettivamente era elevato". Nelle immagini dei vigili del fuoco, il soccorso ai feriti all'esterno del locale.

Ha proseguito il premier: "La magistratura compirà tutti gli accertamenti però l'autorità di Governo deve porsi fin da subito degli interrogativi, per prevenire già da stasera e fare in modo che tragedie del genere non si verifichino più". Almeno 6 ragazzi sono morti e centinaia sono rimasti feriti in un fuggi fuggi causato forse dalla dispersione di una sostanza urticante. Altri addetti sono ancora all'interno della discoteca. "Quello che doveva essere un incontro gioioso, un concerto, si e' trasformato in tragedia, una tragedia inaccettabile", scrive Giuseppe Conte a proposito della strage di Corinaldo, dove hanno perso la vita sei persone. Capocasa ha poi precisato: "Si stanno ancora sentendo le persone".

"Da questa tragedia deve venire il monito alle istituzioni perché mettano in campo tutte le attività necessarie a garantire la sicurezza dei nostri ragazzi" ha detto il presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, che sta seguendo la vicenda dall'Ospedale di Torrette. Pochi chilometri da Senigallia.

Tra le vittime di quella maledetta sera al Lanterna azzurra c'era anche Asia Nasoni, 14 anni, di Senigallia.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE