Usa: minaccia di sospendere gli obblighi del trattato INF fra 60 giorni

Bruno Cirelli
Dicembre 7, 2018

Spiegando: "Gli Stati Uniti dichiarano di aver colto la Russia nella violazione materiale del trattato". A meno che la Russia non riprenda la piena attuazione del trattato, gli Stati Uniti sospenderanno l'adempimento ai propri obblighi ai sensi del trattato fra 60 giorni.

Il trattato INF (Intermediate-Range Nuclear Forces Treaty) venne siglato l'8 dicembre 1987 da Ronald Reagan e Michail Gorbačëv, a seguito del vertice di Reykjavík (11 ottobre 1986) tenutosi tra i due Capi di Stato di USA e URSS. "La Russia - prosegue il segretario - deve ammettere le proprie violazioni. Non ha senso per gli Stati Uniti rimanere in un trattato che limita le possibilità di rispondere alle violazioni". Hanno cominciato a testare il missile SSC-8 sin dalla metà degli anni 2000. I membri del Patto si sono appellati allo zar affinchè rispetti anche un altro elemento di estrema importanza: il trattato missilistico Inf. "Davanti alle irregolarità russe, siamo stati estremamente pazienti e ci siamo sforzati per convincere la Russia a rispettare i termini dell'accordo", dice ancora.

Mike Pompeo, Segretario di stato USA: "Le azioni della Russia minano gravemente la sicurezza nazionale americana e quella dei nostri alleati e partner".

"Altri paesi -compresi Russia, Iran e Nordcorea- non fanno parte del trattato e possono costruire tutti i missili a medio raggio che vogliono". "Voglio essere chiaro: l'America difende il principio di legalità".

Quello che è stato negli ultimi decenni un progressivo allargamento a est dell'Alleanza militare atlantica non poteva non preoccupare la Russia, che ha visto avvicinarsi ai suoi confini la più forte organizzazione militare al mondo.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE