Nuova Caledonia, spaventoso terremoto di magnitudo 7.5

Bruno Cirelli
Dicembre 5, 2018

L'epicentro della scossa, secondo i dati dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia italiano (Ingv) e del servizio geologico statunitense Usgs, è 168 km al largo di Tadine.

Nella mattina del 5 dicembre 2018 si è registrata una seconda scossa di terremoto di magnitudo 6.6 in Nuova Caledonia.

Una violenta scossa di terremoto magnitudo Mwpd 7.5 si è verificata in Nuova Caledonia alle 04:18:12 UTC (alle 05:18:12 ora italiana, 15:18 ora locale) ad una profondità di 20 km. Il sisma ha avuto invece una profondità di circa 15 km. E' stata diramata l'allerta tsunami.

Aggiornamento ore 8.45 - L'allerta tsunami è stata dichiarata cessata, fluttuazioni del mare fino a 0,3 metri possono ancora verificarsi comunque nelle prossime ore.

L'alta commissione della Nuova Caledonia ha quindi emesso un allarme tsunami per tutta la Nuova Caledonia, ordinando la "evacuazione immediata" delle persone nelle aree di rifugio e l'"applicazione delle istruzioni di sicurezza".

Il Centro d'allerta tsunami del Pacifico (Ptwc) afferma che è stata osservata la formazione di onde anomale, che potrebbero raggiungere le coste della Nuova Caledonia e di Vanuatu con un'altezza tra 1 e 3 metri.

Dopo i terremoti principali e più forti, i sismografi hanno continuato a rilevare scosse di assestamento, alcune delle quali di forte intensità.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE