Vincitrice 'Chi vuol essere milionario' disoccupata: parla Michela De Paoli

Ausiliatrice Cristiano
Dicembre 4, 2018

È la storia di Michela De Paoli, storica vincitrice di un milione di euro nel 2011, nell'ultima edizione di Chi Vuol Essere Milionario, il celebre quiz condotto da Gerry Scotti.

Michela ha anche raccontato che i soldi della vincita le sono stati erogati dopo sei mesi dalla puntata della trasmissione che l'ha vista protagonista, ma la cifra è stata ridotta a 800.000 euro in gettoni d'oro, in quanto il 20% della somma è andato via in tasse. Ma che fine hanno fatto tutti i soldi vinti nel programma Mediaset? Le cose, tuttavia, non sono andate nella maniera che sperava. Infine una parte della vincita è stata donata dalla donna ai suoi familiari, ai quali ha fatto generosamente dei regali. "La crisi ci ha davvero messo in ginocchio". Dopodiché Michela racconta che il marito ha perso le dita della mano anni fa in un incidente sul lavoro e, ai tempi, anche l'impiego: da allora fa molta fatica a essere assunto altrove dunque la gelateria serviva anche per risolvere il problema. Adesso io e mio marito siamo disoccupati. Quel gruzzoletto tenuto da parte ci torna utile per mantenere almeno una vita dignitosa. Così ha concluso il suo sfogo Michela, che evidentemente dalla fortuna della vincita è passata direttamente alla sfortuna nera della crisi economica. La donna ha provato, ad esempio, a proporsi per il programma di Paolo Bonolis, Avanti un altro, e anche per quello di Fabio Fazio, la nuova versione del Rischiatutto, informando subito le rispettive redazioni della sua precedente partecipazione televisiva: "In entrambi i casi mi hanno chiuso il telefono in faccia - ha raccontato - evidentemente faccio paura".

Sono trascorsi 7 anni dal giorni in cui Michela De Paoli sbancò "Chi vuol essere milionario?" "Devo ammettere che un po' mi è dispiaciuto", ha confessato la donna, che siamo sicuri troverà presto il modo di rimettere in sesto le sue finanze.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE