Paquetà: "Kakà mi ha consigliato di mostrarmi deciso. L'Italia un sogno"

Rufina Vignone
Dicembre 3, 2018

Il Milan dal prossimo 3 gennaio alla riapertura del calciomercato potrà contare su Lucas Paquetà, asso del Flamengo che i rossoneri hanno acquistato dal club carioca (che curiosamente ha gli stessi colori) per 35 milioni di euro. "Le finali fatte negli anni, è stato incredibile vivere certi momenti con questa tifoseria incredibile".

ITALIA: "Lavoro, sacrificio, è un sogno che diventa realtà". "Magari piangerò a vedere i tifosi del Flamengo, è possibile".

Intanto, però, Paquetà ha provato a farsi un'idea di quello che lo aspetta in Serie A parlando con qualche brasiliano del nostro campionato.

BRASILIANI IN ITALIA: "Ho parlato con Juan che mi ha detto splendide cose dell'Italia e anche con Kakà, mi ha dato qualche consiglio e mi ha spiegato un paio di cose. Mi ha chiamato e mi ha convinto subito, lo devo ringraziare", ha confessato Paquetà in una lunga intervista a Esporte Espectacular. Un'avventura possibile grazie all'insistenza dei rossoneri e di Leonardo, che hanno voluto a tutti i costi portare il mancino in Italia.

Paura di poterti bruciare? "Sono sempre stato indicato come la promessa, il futuro e questo tipo di cose". Il tempo passa e io miglioro, non ho paura. "E ho trovato molto importante tutto quello che mi ha detto durante la conversazione, ho pensato che fosse tutto buono per me, per il Flamengo, e per la mia famiglia, tutto".

Farai esultanze ballando anche in Italia? Non farò differenze nemmeno in Italia. Ma già so che sarà difficile far ballare dopo un gol gente come Higuain. "Voglio affermarmi, conquistare il mio spazio.". Lascerò con un po' di dolore, sarà come lasciare casa per la prima volta.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE